Il Barbacane

ul. Basztowa

Oggi:

nessuna informazione trovata

È la perla delle fortificazioni di Cracovia. Il Barbacane, una delle più belle costruzioni medievali dell’architettura militare in Europa, non fu mai conquistato durante gli assalti alla città. È passata alla leggenda l’abilità dei suoi difensori, i quali seppero respingere l’attacco delle truppe nemiche... con un solo colpo!

Questo massiccio edificio gotico, di struttura estremamente originale, fu costruito negli anni 1498-1499 al fine di proteggere la parte settentrionale delle fortificazioni di Cracovia, l’unica priva della barriera naturale costituita da un torrente d’acqua. Il Barbacane era anticamente collegato alla Porta di San Floriano (Brama Floriańska) attraverso un corridoio fortificato detto “gola”. Gli interni dell’edificio sono volutamente vuoti, così che potessero accogliere, in caso di necessità, il maggior numero di soldati possibile. È passata alla storia l’impresa compiuta da Marcin Oracewicz, il passamanaio (ovvero un fabbricante di cinture, frange, galloni e prodotti simili) che con un solo colpo riuscì a respingere l’attacco delle truppe russe nel 1768. A quanto pare con un schioppo caricato con un bottone del suo zupan inferse il colpo mortale al generale zarista Panin.

Nel XVI secolo il Barbacane ospitava le stalle urbane. Di pari passo con gli sviluppi avvenuti nell'arte dell’assedio, il Barbacane andò perdendo la sua antica importanza fin quando, agli inizi del del XIX secolo sussistette il pericolo di una sua demolizione. L’edificio sfuggì fortunatamente alla sorte che toccò alla maggior parte delle fortificazioni di Cracovia, essendo stato demolito soltanto il corridoio che lo collegava alla Porta di San Floriano.

Il Barbacane, altrimenti noto come “Tegame” (“Rondel”) di Cracovia è uno dei tre barbacani gotici pervenuti fino ai giorni nostri: mantengono oggi il loro aspetto originario soltanto il barbacane di Carcassonne (Francia) e di Görlitz (Germania). L’edificio di Cracovia è indubbiamente quello più ampio e meglio conservato.

Il Barbacane in numeri:

  • 3 metri misura la larghezza delle sue mura
  • 24,4 metri misura il suo diametro interno
  • 24 metri di larghezza e 3 metri di profondità misurava il fossato che in origine circondava il barbacane
  • 2 portoni davano adito al Barbacane: uno rivolto verso Kleparz, l’altro rivolto verso la Porta di San Floriano, oltre i quali si estendevano ponti levatoi
    7 sono le torri circondanti il Barbacane
  • 130 è il numero delle feritoie dislocate lungo il perimetro dell’edificio
ul. Basztowa
Su: senza barriere
Per i quali: per bambini
OK We use cookies to facilitate the use of our services. If you do not want cookies to be saved on your hard drive, change the settings of your browser.